Comunicato stampa

Riconoscimenti XCelent di Celent per la gestione dei sinistri: tre vittorie per Guidewire

Nel rapporto Celent il ClaimCenter® di Guidewire ottiene i massimi riconoscimenti per Funzionalità, Base di clientela e Servizi

LONDRA, Regno Unito, 6 Novembre 2017

Guidewire Software (NYSE: GWRE), società che fornisce prodotti software alle compagnie assicurative del ramo danni, ha annunciato oggi di aver vinto i tre Riconoscimenti XCelent 2017 nel rapporto di Celent Vendor sistemi per i sinistri: assicurazioni del ramo danni EMEA 2017[1]. ClaimCenter di Guidewire è stato riconosciuto quale migliore soluzione tra 17 vendor in tre delle quattro categorie del rapporto. Il ClaimCenter ha ottenuto il piazzamento più importante nelle categorie Ampiezza di funzionalità, Customer base e Profondità del servizio. Leggete un estratto del rapporto qui.

Il riconoscimento XCelent per la soluzione leader nella categoria "Ampiezza della funzionalità" si basa su diversi criteri, tra cui potenza e facilità di impiego delle regole, workflow, configurazione dei prodotti e capacità di gestione dei documenti; funzionalità di base, avanzata e aggiuntiva per l'offerta di base; qualità di UI e facilità di utilizzo per i liquidatori; giudizi da parte dei clienti su caratteristiche e funzioni; e numero di installazioni attive in produzione per diverse linee di attività nei comparti personale e commerciale.

Il Riconoscimento XCelent per la migliore soluzione nella categoria "Customer Base" ha preso in considerazione il numero di clienti EMEA su diversi livelli e che si avvalgono di svariate versioni, e il numero di clienti EMEA in fase di implementazione. Guidewire ha ottenuto più volte questo riconoscimento in tale categoria.

Il Riconoscimento XCelent relativamente alla migliore soluzione nella categoria "Profondità del servizio" ha tenuto conto dell'organico per i servizi professionali, e dei giudizi dei clienti su qualità e tempestività delle risposte alle richieste di servizio, oltre che della valutazione complessiva delle capacità per i servizi professionali. È stato preso in considerazione anche il giudizio di Celent in merito alle capacità di servizio dei vendor di sistemi destinati ai sinistri.

"ClaimCenter ha dimostrato di essere una soluzione popolare ed efficace nell'area EMEA, ed è spesso stato al centro degli sforzi più complessi di trasformazione dei sinistri nella regione," ha affermato Craig Beattie, analista senior, Celent, e autore del rapporto. "Forse la sua nuova caratteristica di maggior valore è la capacità degli utenti business (o degli analisti del comparto business) di creare attività attraverso  regole che definiscono e guidano determinati processi – senza la necessità di scrivere codice; è altresì in grado in modo nativo di essere rilasciato su cloud. Nel complesso, resta il sistema più solido per i sinistri con una performance di rilievo sul mercato europeo."

"Siamo onorati di ricevere questo riconoscimento, e vorremmo ringraziare tutti i nostri clienti, in particolare quelli che hanno preso parte allo studio di Celent," ha affermato Keith Stonell, amministratore delegato - EMEA, Guidewire. "Presso Guidewire, siamo fortunati di avere una comunità di clienti attiva e motivata, che ci fornisce un'ispirazione per migliorare continuamente i nostri prodotti, servizi e l'ecosistema dei partner, cosicché i nostri clienti possano adattarsi e avere successo in un periodo di rapido cambiamento."

Notizie su Guidewire Software

Guidewire fornisce la piattaforma per l’industria assicurativa su cui le compagnie del ramo danni (P&C) fanno affidamento per adattarsi e avere successo in un'epoca di continuo cambiamento.  Forniamo i software, servizi e un ecosistema di partner affinché i nostri clienti possano gestire, differenziare e far crescere il proprio business. Abbiamo il privilegio di servire più di 350 società in 32 Paesi. Per ulteriori informazioni, visitare l'indirizzo www.guidewire.it. Seguici su Twitter: @Guidewire_PandC.

[1] Vendor sistemi per i sinistri – assicurazioni del ramo danni EMEA 2017, CelentCraig Beattie, 4 ottobre 2017.