Comunicato stampa

Consegna accelerata di capacità tecnologiche all'avanguardia: il tema chiave alla Guidewire Europe Conference

Il pubblico parigino apprende come l'ecosistema guidi l'innovazione assicurativa

PARIS, France, 20 Maggio 2019

Guidewire Software, Inc. (NYSE: GWRE), la società che fornisce la piattaforma settoriale su cui fanno affidamento gli assicuratori del ramo danni, ha recentemente tenuto il suo annuale  Insurance Forum per La regione EMEA, a Parigi. I partecipanti alla conferenza hanno ascoltato come gli assicuratori stiano raggiungendo una maggiore efficienza e abbiano ridotto i costi di proprietà a lungo termine (TCO), e come stiano ripensando il futuro dell'assicurazione. Essi si stanno riorganizzando per realizzare  quei vantaggi attraverso dei programmi di innovazione, in un contesto dove l’ulteriore accelerazione  del cambiamento   rappresenta la nuova normalità.

Marcus Ryu, chief executive officer, Guidewire Software, ha aperto la giornata ribadendo l'impegno di Guidewire nei confronti dei clienti nel massimizzare il valore del loro investimento tecnologico e di mantenere il supporto per le terze partquanto più semplice possibile. Ha confermato che l’InsurancePlatform, la piattaforma settoriale di Guidewire, con il  cloud come facilitatore  chiave, fornisce lo standard sulla base del quale gli assicuratori possono ottimizzare le loro operazioni, diventare più digitali, utilizzare i dati in nuove modalità, cimentarsi nella insurtech e semplificare l'IT. Ryu ha confermato che tutti i prodotti Guidewire sono disponibili tramite Guidewire Cloud™. Per i clienti europei, ha descritto il passaggio dell'approccio di sviluppo  Guidewire   come un mix del tradizionale  con l’integrazione dei pacchetti di contenuti  specifici ai Paesisupportate da Guidewire DevConnect™.

All’evento hanno presentato:

  • Aviva Italia: Vittorio Giusti, Chief Operating Officer, ha illustrato come il progetto della Guidewire InsuranceSuite™ abbia richiesto solo quattro mesi per il rilascio. Il suo focus su semplicità, modularità, ecosistema dei servizi, digitale e omni-canale consente ai clienti di determinare l’offerta assicurativa  di cui dispongono e quando vogliono accedere al servizio Aviva. Oltre a scegliere i propri punti di contatto preferiti, i clienti sono liberi di spostarsi tra i canali in qualsiasi momento;
  • Natixis Assurances, comparto non vita: Nathalie Broutèle, Chief Executive, e Françoise Terry, Claims Programme Manager, hanno descritto l'approccio del  loro programma di trasformazione  sinistri, Purple#Care, e i vantaggi derivanti dal rilascio del ClaimCenter. Diversi fattori sono stati chiave : assenza di deviazioni da un approccio Out Of The Box (OOTB), una governance disciplinata, un budget e un calendario chiaro, e in fine un team dedicato al 100% al progetto con un obiettivo unico. I risultati operativi hanno portato  ad un miglior servizio e valore per i clienti, gestione dei rischi e dei costi avanzata,e una maggiore capacità di promuovere l'innovazione;
  • VHV Germania: il dott. Adam Melski, Project Manager, ha parlato delle sfide pratiche e dei vantaggi derivanti dal rilascio della prima versione del Guidewire ClaimCenter™. Il dott. Melski ha sottolineato la forza del metodo  Agile rispetto al  metodo Waterfall, l'importanza di  una formazione adeguata del personale, e la necessità di completare ogni elemento prima di passare al successivo. Inoltre, il morale e l’entusiasmo  del personale sono l’elemento chiave. Il risultato: VHV ha migliori funzionalità, una maggiore automazione, una capacità di monitoraggio dei sinistri più consistente e la possibilità di integrare il sistema di back-end col nuovo portale digitale; e
  • Hiscox UK: Dan Bishop, Head of Pricing, ha parlato della sua esperienza pratica come analista, degli approcci di modellazione dei dati all'epoca della crisi finanziaria del 2008 e, soprattutto, dell'impatto di Solvency II. Ha condiviso la sua prospettiva su ciò che funziona e ciò che non fornirà valore aggiunto; e ha offerto esempi di modelli collaudati che si rivolgono a problemi di business specifici e che garantiscono un’intuizione attuabile per gli organi decisionali

Gli oratori di Guidewire hanno presentato i seguenti aspetti:

  • L'impatto della generazione dei Millennial sul settore assicurativo, in qualità di clienti e futura forza lavoro. L'esperienza digitale ottenuta dalla Big Tech incide sulle aspettative dei consumatori; l'insurtech sta di conseguenza rispondendo nel modo in cui si sviluppa e fornisce prodotti e servizi, e come l'ambiente per gli sviluppatori DevConnect di Guidewire agevola un ecosistema insurtech;
  • Nella prima era digitale, tutti i clienti, agenti e dipendenti si aspettano un servizio istantaneo e omnicanale. Guidewire e i suoi clienti guidano la rivoluzione digitale con esperienze semplificate e multicanale, soluzioni innovative per microsegmenti di mercato e un supporto di CRM ricorrendo a una partnership con l’azienda Salesforce incentrata sulle assicurazioni; e
  • Gli assicuratori devono affrontare sfide nel valutare, testare e integrare le innumerevoli soluzioni offerte dai fornitori di software e insurtech già affermati. Gli assicuratori possono trarre vantaggio da soluzioni nuove e innovative grazie al crescente ecosistema del Marketplace di Guidewire.

Un oratore fonte di ispirazione: Nancy Rademaker ha presentato il tema della Posizione estremamente centrale del cliente di dopodomani. Alla luce della crescita esplosiva di potenza di calcolo, dati, IoT e Big Tech, Rademaker ci ha fatto presente che l'agilità è fondamentale. Per avere successo, ha raccomandato un cambiamento strategico alle compagnie d’assicurazione con una maggiore attenzione su sperimentazione, nuove capacità, collaborazione e assunzione di rischi. Il cliente è l'unico capo ora. B2B e B2C sono stati sostituiti da H2H (umano a umano). Rademaker ha concluso affermando che la comodità del cliente ne assicura la fidelizzazione, e le compagnie d’assicurazione devono rendere i loro prodotti e servizi accessibili e privi di attriti.

Notizie su Guidewire Software

Guidewire fornisce la piattaforma per l’industria assicurativa su cui le compagnie del ramo danni (P&C) fanno affidamento per adattarsi e avere successo in un'epoca di continuo cambiamento.  Forniamo i software, servizi e un ecosistema di partner affinché i nostri clienti possano gestire, differenziare e far crescere il proprio business. Abbiamo il privilegio di servire più di 380 società in 34 Paesi. Per ulteriori informazioni, visitare l'indirizzo www.guidewire.it. Seguici su Twitter: @Guidewire_PandC.